Cerca

La ritorsione di Cosentino

Far sparire le liste elettorali del partito che non lo candida è una vendetta del tutto personale che danneggia la cosa pubblica (i meccanismi elettorali). Questa vendetta di stile mafioso è fatta in modo totalmente pubblico. Una cosa così, in un paese civile, dovrebbe bruciare definitivamente il politico Cosentino. Ma lui sa che può farla impunemente, proprio perchè l'Italia non è un paese civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog