Cerca

ci siamo dentro e non è acqua

Ho visto su TGCOM 24 pensioni e vitalizi dei politici (la p minuscola è voluta) trombati o ritirati e sono incazzato, avete visto da un minimo di 2.500 € mese per 5 anni di “presenza” in parlamento a più di 6.000 e per 20 anni di “presenze”, con liquidazioni a 4 o 5 zeri applicati agli EURO di liquidazione. Io lavoro dal 1974 e non bastano più i 40 anni di lavoro, diventano 42 anni con decurtazione,la mia pensione sarà poco più di 1.000,00, se va bene visto come va non è certo che quello che ho versato mi verrà reso sotto forma di assegno pensionistico. E gli Esodati, non è un semplice insulto a questi lavoratori ma è una violenza nei loro confronti, la dimostrazione che questi personaggi non meritano nemmeno i peggiori appellativi. Questi in tre mesi mettono in tasca quello che la banca mi ha chiesto come rientro fido, perché se il tuo conto da artigiano non movimenta almeno 3 volte il valore del fido concesso, ti fanno rientrare, come fai a movimentare il conto SE NON c’è LAVORO. Quando lo usavi andavano bene i 2.500 € interessi anno che gli davi, oggi ti prendono per il culo e ti dicono “ma noi siamo buoni le concediamo 12 mesi per il rientro ma a rate mensili fisse a importo fisso, MA SE NON c’è LAVORO e il lavoro per un artigiano non arriva a importi e a scadenze fisse? per loro non c’è problema ti prendono la casa. E noi paghiamo pensioni e liquidazioni a questi che se non colpevoli sono comunque complici per come ci hanno ridotto, siamo dentro oltre la testa e non è acqua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog