Cerca

traffici loschi

Egr. Direttore, l’ affaire MPS ora, le sparate di Monti-Bersani e perfino di Bocchino sull’evasione fiscale mi danno un po’ la nausea. Così le invio questa notizia, certamente autentica senza ombra di dubbio e che, a naso, potrebbe avere a che fare con traffici bancari . Temo purtroppo sarà perfettamente inutile perché troppo vaga. La speranza è che possa fare da tassello ad altre informazioni eventualmente in suo possesso. Tempo fa il mio commercialista ( quasi genero, dunque capirà la mia situazione), a cena da me per le feste, mi ha raccontato di quando il fratello Roberto Dini, ex Guardia di Finanza e titolare dello studio a Firenze, un classico, fu contattato e convocato circa dieci anni fa a Roma da un intermediario per conto di Massimo D’Alema (lui c'entra sempre) per una operazione, estero su estero, per muovere e ( suppongo) far scomparire una cifra intorno ai cento milioni di euro. Con la specifica, estremamente esplicita, che tutto si svolgesse al di fuori di ogni controllo fiscale come di qualunque altro genere. L’operazione fu architettata e compiuta. Raccontò poi il fratello che durante il colloquio ebbe la netta impressione che un rifiuto sarebbe stato pericoloso. Con la speranza di poter essere stato utile Le invio i più cordiali saluti. P.S. Sarà superfluo dirlo ma non ci terrei a essere pubblicato

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog