Cerca

Re

Il Re Ecce Homo! Ecco l'uomo. Chi è l'uomo?... Se questo è un uomo. Chi sono io se lui è l'uomo e se questo è un uomo? Io non sono un uomo, non sono nemmeno io...forse se rubo il filo spinato e ci cingo il mio capo sarò il Re. Dov'è il mio popolo? Che ne è stato del mio popolo? Diaspora, fuga, Dove sono i bambini? Sono giorni che non sento il loro gemere. Ecco l'uomo nero che ride e urla e colpisce. Se lui è un uomo, chi sono io? Io riunirò il mio popolo e con la corona di filo spinato lo condurrò nella terra promessa. Io sono un uomo, io sono il Re. Urla rimbombano nella mia testa, odore di gas, acre di fumo. Il Re è nudo, il Re è sopraffatto dall'indifferenza, il Re sanguina dal capo e le spine penetrano fino al cervello. Il Re attraverserà il mare che si aprirà per lui ed il suo popolo. Il Re volerà oltre la balaustra con le sue ali stanche nell'ultimo proclama di libertà. Nascondimenti, persecuzioni, calunnie. Dove siete anime belle che traspaiono da corpi spettrali? Pelle afflosciata sulle ossa rarefatte di sfinite gambe dal cammino incerto nel fango del campo. Dove siete occhi affamati di libertà, teste rasate tutte uguali a confondere i maschi con le femmine?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog