Cerca

il professore

Il professor Alberto Zangrillo, medico personale di Berlusconi, ha rassicurato sulle condizioni di salute dell'ex premier dopo il malore di qualche giorno fa a Roma. «E' solo un po' affaticato ed ha avuto un calo di voce – afferma – ma sta bene e non ricorre a nessun aiuto farmacologico per affrontare la durissima campagna elettorale». Ed oggi si sono visti gli effetti. Deve essere stato drogato! Ma non da oggi. Più che drogato il suo cervello è leso, forse fin dalla nascita. Guardatelo bene in faccia: giudicate da come cammina, da come parla, da come muove la faccia. È una maschera di cellule cadaveriche! Poveretto! Mi fa anche pena. Dottor Zangrillo, lo mandi su qualche isola paradisiaca a godersi gli ultimi istanti della sua esistenza! Non lo invidieremo!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog