Cerca

LETTERA AL CAVALIER BERLUSCONI

VORREI CHE QUESTA LETTERA SCRITTA DA ME PER SILVIO BERLUSCONI VENGA PUBBLICATA SUL SUO GIORNALE IN CARTA STAMPATA. LETTERA AL CAVALIER BERLUSCONI Chi le scrive è un ragazzo di 28 anni, sposato da circa 2 anni con la Donna della mia vita, tutti e due abbiamo un lavoro dipendente a tempo indeterminato e quindi, salvo colpi di scena negativi, siamo fortunati…già…negli ultimi anni una famiglia che ha tutti e due i componenti che lavorano, anche se con salari minimi, si deve ritenere fortunata, addirittura privilegiata. Noi, io e mia moglie, nell’ Ottobre 2009 abbiamo deciso di fare un sacrificio di 30 anni acquistando un appartamento molto modesto nel quale creare la nostra famiglia, avere dei figli, coltivare sogni, momenti belli e meno belli, ma momenti di vita, della nostra vita, momenti che faranno parte della nostra FAMIGLIA. Ho potuto realizzare questo grazie a lei Berlusconi e non lo dico per scherzo, lei ha permesso nello scorso governo a tutti i giovani di poter realizzare i propri sogni, con le agevolazioni sulla prima casa, con l’eliminazione dell’ICI su questa. Grazie a lei e alla sua attenzione per la FAMIGLIA e per i giovani, tutti quelli che potevano erano agevolati a fare i primi passi verso la creazione della propria vita, ora penso che ci stanno togliendo anche la possibilità di sognare un futuro…di avere una FAMIGLIA…di acquistare una casa…grazie ad un uomo, il Prof. Monti. I nostri cari ed amati professori si sono presentati come TECNICI, li per risolvere i problemi e poi tornare sulle loro amate cattedre ed invece sono ancora qui, con il Prof. Monti in testa a correre per le politiche rinnegando e bocciando tutto o quasi, quello fatto nel loro anno di governo. Allora io mi chiedo: è stato giusto vedere le lacrime della Professoressa Fornero mentre annunciava la riforma delle pensioni? No non è stato giusto vedere queste lacrime finte, piene di avidità e irrispettose verso un popolo, quello ITALIANO, che non merita condanne riformiste da una cerchia di Professori che ha le Banche nei cuori e non le persone e se io fossi in loro mi VERGOGNEREI profondamente. E ora tanto per chiudere in bellezza vediamo il Prof. Monti definire la riforma sulle pensioni e sul lavoro errate ed allora penso proprio che loro non si vergognano affatto, ma ci stanno prendendo in giro senza rispetto e senza pietà. Il Prof. ha cercato di apparire come un salvatore della patria ,tante belle parole, tante belle speranze…Ma io mi guardo intorno e tutta queste belle speranze non le vedo, VEDO invece imprenditori che si ammazzano o si danno fuoco perché rovinati da un governo che pensa solo alle banche e non a chi lavora ed a chi il lavoro lo da agli altri…VEDO giovani senza lavoro perché le aziende non possono assumere grazie alla crisi che il Prof. diceva di governare, di risolvere ed invece a solo peggiorato…VEDO uomini e donne che dopo una vita di lavoro e sacrifici progettavano finalmente di vivere una seconda giovinezza, di vivere quello che si erano privati da una vita andando in pensione, ma grazie alla Professoressa Fornero questo e diventato un miraggio…VEDO anziani pensionati che hanno lavorato tutta una vita da quando avevano 8, 10 anni, trattati come evasori fiscali, costretti a vivere con delle pensioni che sono un insulto contro la loro vita e questo incentivato dal governo Monti ma anche da tutte quelle persone, compreso i politici, che impropriamente percepiscono pensioni fuori misura, magari essendo andati in pensione a 35 anni…vedo un ITALIA ingenerosa verso il suo popolo, diseguale… ora anche i nostri risparmi in banca vengono fraudati per dar da mangiare ai professori e alle banche… Cari Professori tornate a scuola e raccontate di questa Italia ai vostri alunni…di come l’avete rovinata in un solo anno, di come l’avete impoverita…di come l’avete fatta diventare triste… Mi scusi Cavaliere se mi sono dilungato ma sono parole che escono dritte dal cuore di un ragazzo che vuole un futuro migliore…Io la ammiro molto e la difendo da una vita, lei in tutti i suoi anni di governo ha fatto molto, ha fatto cosi tante riforme che nemmeno in 10 governi di SINISTRA o di CENTRINO si potranno fare. Questo lo sanno tutti ed hanno paura di lei, allora ecco che si cerca di abbattere un personaggio che l’Italia l’ha nel cuore con tutti i mezzi, leciti ed illeciti…cercando di discreditarla con tutto quello che sappiamo. Io penso che prima di essere un politico lei è un grande Uomo, un Uomo prima di tutto, che ama la vita, che ama scherzare, divertirsi, che ama le belle donne…inoltre è un grande imprenditore. Ma quello che le voglio dire è questo: l’anno accusata, discriminata per delle cose che ad un uomo comune nessuno si sarebbe interessato, ma fortunatamente per noi italiani lei si chiama Silvio Berlusconi, ed allora ecco che scatta la molla, lei non ha ammazzato nessuno, sta solo vivendo la sua vita privata come piace a lei e questo e un torto? NO questo e un pregio che solo i grandi uomini importanti hanno, non aver paura di mostrarsi nella propria vita privata, ma di essere onesti, sinceri… di essere Uomini… ma che poi quando è il momento di mettersi al lavoro tutto è diverso, Competenza, Istruzione, Conoscenza, Presenza, Fascino diplomatico ed un Carisma che l’hanno resa unico e apprezzato, e colgo l’occasione di dirle GRAZIE…grazie per quello che ha fatto per la mia Italia e per quella di molti altri; grazie per averci dato l’opportunità di crescere, di creare una famiglia, di essere fieri di essere italiani…perché purtroppo ora questo è solo un lontano ricordo…GRAZIE PROFESSORI. Tiziano Violetti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog