Cerca

QUANTO FESSI E CRETINI SONO GLI ITALIANI?

Egr. sig. Direttore, nell'ascoltare gli uomini politici ed anche alcuni Organi ed alcune cariche dello Stato non trovo le parole ad esprimere la mia delusione e non riesco a spiegarmi come l'elettorato contribuente possa accettare tutto lo scenario offerto da tutti i suddetti personaggi senza scrupolo e con la faccia tosta di farsi pagare fiori di denaro e profumatamente, non meritati e per non parlare delle ruberie. L'ultimo esempio che mi ha spinto a questa mia umile e modesta riflessione me l' ha offerta MONTI, " eletto premier dal Presidente della Repubblica, nominato senatore a vita "ricoprendo, anche, una carica in ambito europeo, di cui non mi sono ancora reso conto quali competenze avesse avuto per meritare tutti questi riconoscimenti ( forse è la " meritocrazia " della Prima Repubblica ). Per quanto ha dimostrato in questi tredici mesi di governo mi ha confermato quanto fessi e cretini siamo noi italiani considerando che quanto ha deciso non l'avrebbe fatto neanche il peggiore aiuto aspirante contabile ed, invece, è stato capace di portare l'Italia nella piu' nera disperazione socio-economica. Oggi con la discesa in campo come politico mi ha confermato con le sue dichiarazioni proprio di essere il più " NATURALE, GENUINO ED ESEMPIO TECNICO DELLA PRIMA REPUBBLICA " e cioe' in lungo ed in largo sta predicando ( penso solo per convincere CASINI E FINI & CO. ( altri esemplari della prima repubblica ) ed, ultimanente, BERSANI ) che se non vi vota LUI sara' una catastrofe ( ora se la prende anche con gli inconcludenti Vendola ed Ingroia ). In base alla competenza riconosciuta non riesco a spiegarmi come non ha parlato e non parla della svendita dell'Italia quando è entrata nell'euro oltre al fallimento in tutti i campi istituzionali e settori pubblici della prima e seconda repubblica. Forse non vuole dare un dispiacere ed infastidire la Merkel, di cui è il giullare e " tecnico servente" ed, inoltre,non è mai intervenuto a difendere la nostra BELLA ITALIA dalle ingerenze straniere. L'ultimo demerito per non dire il primo per aver chiesto sempre la fiducia ad ogni decisione del governo e non ha mai dato l'impressione di lasciare l'incarico per i mancati provvedimenti che non sono stati presi per responsabilita' politica ( legge elettorale, riforma della giustizia, riduzione dei parlamentari con l'abbattimento dei compensi ed indennita' ecc.. Allora SI che avrebbe dimostrato i suoi meriti ed anche di pretendere di poter guidare il governo ma l'aggregazione con Casini e Fini conferma il detto " DIO LI FA E DIO L'ACCOPPIA " ed aggiungo " DIO CI SALVI DA QUESTA ACCOPPIATA ". ELETTORI SVEGLIATEVI!!!! .

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog