Cerca

veltroni ela casetta in NY

“”Cav: "Ribalteremo Equitalia" Su Mps: "Se fosse nostra saremmo tutti in carcere" “” “”ROMA — Il segretario del Partito democratico diventa proprietario immobiliare a Manhattan, New York. Certo, niente a che vedere con le ville di Berlusconi in Sardegna, alle Bermuda, ad Antigua... Fatto sta che Walter Veltroni, alcune settimane fa, ha fatto un acquisto nell'isola simbolo della città statunitense. Sessanta metri quadrati in una strada tranquilla, non lontana dai luoghi resi immortali da centinaia di film. E l'appartamento ha subito trovato un'inquilina: Martina Veltroni, primogenita ventenne di Walter, che a New York studia cinema all'università. Martina, finito il liceo classico al «Tasso», manifestò, ben allevata dal padre, una grande passione per il cinema. Ha fatto l'assistente in un film con Verdone e Silvio Muccino e in «Manuale d'amore 2» di Giovanni Veronesi. Poi, anche per sottrarsi a troppa attenzione dei paparazzi, ha deciso di prendere lezioni negli Usa. La casa così serve a lei e a ospitare la mamma Flavia e il papà, noto studioso di cose americane. Dice Veltroni che l'appartamento a Manhattan è stato comprato grazie ai diritti d'autore del suo romanzo «La scoperta dell'alba», che solo in Italia ha venduto duecentoventicinquemila copie. E si può pensare che il cambio favorevole euro/dollaro abbia agevolato la decisione. Questa mattina Veltroni parte proprio alla volta di New York, per una settimana. Da Barnes & Noble, Lincoln Center, presenterà la traduzione americana del libro, alla presenza di Kathleen Kennedy, figlia di Bob. Veltroni terrà anche una lezione alla City university of New York e incontrerà i membri dei circoli americani del Pd. Particolare: anche Giuliano Amato, che ieri ha tenuto una lezione alla scuola estiva di formazione del Pd, a Cortona, con Veltroni al suo fianco, ha da poco comprato casa a Manhattan. Andrea Garibaldi 15 settembre 2008(ultima modifica: 16 settembre 2008)”” E’ vero! se ci fosse stato Berlusconi nel caso MPS lo avrebbero messo alla gogna. I magistrati spiavano ed intercettavano sotto le sue lenzuola ed ignoravano la voragine di MPS che stava dissanguato l’Italia e di tante MM.PP.SS.. Veltroni a la casetta in NY, nulla da dire sull’acquisto, è un atto liberale di parte. Tuttavia va verificato se Veltroni ha dichiarato al fisco i proventi dei libri e se per l’acquisto a NY i denari sono passati per i canali ed il benestare previsti dalla legge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog