Cerca

Azienda Napoletana Mobilità Spa

Caro direttore Belpietro, ultimamente si parla moltissimo dei rimborsi spese del pirellone e dello scandalo MPS mentre altre notizie altrettanto gravi, passano inosservate anche da parte dei giornali. Solo l'altro ieri abbiamo saputo che gli autobus di Napoli si son fermati perché l'azienda di trasporto non ha pagato il fornitore del carburante e questo, giustamente, ha sospeso la fornitura! I giornalisti, bravissimi quando si tratta di attaccare Lega e PDL, han passato svogliatamente la notizia ed anche i TG ne han dato un taglio quasi da fatto folcloristico, tipicamente napoletano. Nessuno ha cercato di capire il perché! Nessuno ha cercato di capire perché avvengano certi fatti, liquidando la cosa come un semplice problema di trasferimenti stato – regioni. Cosa peraltro in parte vera, ma, va ricordato, che ha colpito indistintamente tutte le aziende di trasporto pubblico italiane!! Ad alcune aziende, come quelle del Veneto, i tagli sono stati in percentuale ben superiori a quelli della regione Campania. Ma è mai possibile che a nessun giornalista sia venuto in mente di andarsi a leggere il bilancio e relativi allegati dell’Azienda Napoletana di Mobilità Spa?? La notizia sarebbe che il bilancio al 31/12/2011 dell'AZIENDA NAPOLETANA MOBILITA' SPA approvato, dopo numerose assemblee deserte, in data 18 ottobre 2012, ha chiuso con una perdita d’esercizio di Euro 27.034.040 …. dico, non noccioline…. 27 milioni e rotti di perdita!!!! Cito un passaggio della relazione (tutta molto interessante) della società di revisione (Deloitte & Touche Spa) “Si sono registrati omessi pagamenti tributari per un importo pari a Euro 16.427mila, il cui saldo al 31/12/2011 è pari ad Euro 45.313mila” ..Si avete letto bene, la Società ha debiti tributari per 45 milioni di euro, i vecchi 90 miliardi di lire!... Mi chiedevo a che punto fossero le richieste di rateazione ad Equitalia?? È mai possibile che Equitalia non proceda nei confronti di un contribuente simile e per importi così importanti ??? Si muovono per molto meno a volte……. La cosa molto strana, considerato che l’Azienda Napoletana Mobilità Spa ha come unico socio il comune di Napoli, per quale motivo han dovuto convocare numerose assemblee (8 se non erro) che sono andate deserte???? Il bilancio delle società di capitali deve essere approvato entro 120, al massimo entro 180 gg dalla chiusura dell’esercizio, come mai han dilatato i termini fino al 18 ottobre 2012 per approvare il bilancio al 31/12/2011 ?? Il comune di Napoli e la Società volevano forse nascondere all’opinione pubblica una perdita così eclatante??? Mi sembra opportuno ricordare che il comune di Napoli, rappresentato dal sindaco De Magistris , detiene l’intero pacchetto azionario della società Azienda Napoletana Mobilità Spa e quindi in qualità di unico socio è quello che nomina il consiglio di amministrazione (responsabile anche dei risultati di esercizio) ed il collegio sindacale. Con l’approvazione del bilancio al 18 ottobre si voleva nascondere proprio questo?? E perché nessun giornale ne ha parlato???? La domanda mi sorge spontanea, ma quando avremo i risultati dell’esercizio chiuso al 31/12/2012?? Cordialissimi saluti Renato P.S. dati e fatti citati, risultano tutti dal bilancio e dagli allegati pubblicati presso il registro imprese di napoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog