Cerca

Ieri e oggi, è sempre la stessa Italia

Caro Direttore, mi farebbe piacere conoscere cosa ne pensa lei di uno scandalo bancario vecchio ma che ha molte somiglianze con quanto accaduto al MPS. Mi riferisco al famoso "buco" di 4 miliardi di dollari verificatosi sul finire degli anni '80 alla sede di Atlanta della Banca Nazionale del Lavoro. Quando il sig. Chris Drogoul, direttore di quella Filiale estera (di Banca italiana, quindi soggetta ai controlli della vigilanza Bankitalia come per le Filiali "domestiche"),si mise a finanziare il supercannone di Saddam Hussein - si disse - all'insaputa di tutti. Anche allora - come oggi - fu chiamata in causa la Banca d'Italia. Ma erano nome importanti, come si faceva a coinvolgerli nelle responsabilità! Fu trovata una soluzione all'italiana: BNL tirò fuori i quattrini dal proprio bilancio, ma - poi - le fu regalato per due passeri (61 miliardi di lire, quanto valevano forse solo gli immobili più prestigiosi, come la sede cinquecentesca di Genova. E quando dopo aver acquistato per due soldi il Banco dovette ricapitalizzarlo per circa 2 miliardi, chi gli prestò i soldi a tasso di favore? Il Banco di Napoli. Quella era l'Italia di ieri. E questa?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog