Cerca

Il curriculum del candidato millantatore

Nessun giornale si è finora preso la briga di verificare la veridicità delle informazioni che i candidati forniscono relativamente alla loro biografia. La vice-segretaria del PD Roma, tale Valentina Grippo, candidata al consiglio regionale del Lazio, nel raccontare sul suo sito la sua strabiliante vicenda biografica (http://www.valentinagrippo.it/2013/01/chi-sono/), si lascia andare ad una serie di informazioni difficilmente verificabili (“sono diventata la più giovane dirigente donna del terziario”), fino a spingersi nel vero e proprio millantamento (“sono docente universitaria”: in quale Università, di grazia? E di quale materia?). La Grippo in realtà non è docente universitario, è la cosa è facilmente e immediatamente verificabile. Mentre migliaia di ricercatori attendono i risultati del concorso per l’abilitazione all’insegnamento universitario, c’è chi senza alcuno scrupolo si è autoattribuito il titolo di docente universitario che nessuna università le ha assegnato. Ora mi chiedo: ma tutto questo non rischia di alimentare quel clima di sfiducia e di antipolitica che è così diffuso nel paese? E perché i giornali non vanno a stanare i candidati millantatori, svolgendo così appieno il ruolo che nei paesi più avanzati è loro attribuito? Tanti giovani alla ricerca disperata di lavoro inviano quotidianamente i loro curriculum assumendosi la responsabilità di quanto dichiarato. E i politici fanno lo stesso? L’impressione è che il desiderio di autopromozione spinga il politico dove neanche le necessità materiali e il bisogno di un lavoro riescono a spingere un disoccupato: nel mondo della falsità. P.S. Proseguendo nella lettura delle mirabili gesta dell’esimia Professoressa Grippo, nella sezione dal titolo Cosa ho fatto nel PD, si legge “Nel 2012 sono stata tra le promotrici delle primarie regionali e nazionali”. Ma come? Le primarie per il segretario nazionale e per i segretari regionali in realtà sono nello Statuto del PD approvato nel lontano 2008. O forse alla vice-segretaria del PD Roma la cosa era sfuggita? E in che senso ne è stata tra le promotrici? Avrà personalmente convinto Bersani?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog