Cerca

SFRATTI FACILI A ROMA?

Egregio direttore, sono uno dei trentamila inquilini romani in affitto presso un appartamento di proprietà di un ente privatizzato. Nel mio caso dell'ENPAIA ente nazionale di previdenza ed assistenza per gli impiegati dell'agricoltura.Ora dopo quaranta anni che abito qui e pago un canone profumato per circa 90 mq in periferia (650 euro piu spese che in totale arriva a circa 900 euro, mi arriva lo sfratto senza motivo. Io ho sempre pagato regolarmente ma loro adesso mi vogliono mandare via forse perchè non sanno spiegare l'aumento richiesto (vogliono portare l'affitto a circa 1200 euro piu condominio, riscaldamento ecc.). Tale aumento è stato concordato con il SUNIA che dovrebbe difendere gli inquilini ma che in evidente conflitto di interessi mi dicono che sieda nel consiglio di amministrazione dell'ente. Quando questi enti furono privatizzati avrebbero dovuto per legge vendere le case agli inquilini ma non l'hanno fatto. Anni fa mi dicono che anche questi enti hanno fatto i famosi investimenti catastrofici sui derivati e adesso dovendo ripianare le voragini creatisi nei bilanci cercano di rifarsi sui poveri inquilini chiedendo canoni di affitto impossibili. Non posso provare tutte le affermazioni fin qui dette, per questo Le chiedo, se è possibile per Voi, fare delle indagini in merito dato che probabilmente scoppierebbe un bubbone tipo MPS. Tenga presente che a Roma sono circa trentamila le famiglie in queste condizioni e sotto sfratto dagli enti privatizzati. La ringrazio anticipatamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog