Cerca

AI MARGINI DELLA CIVILTA’ GIURIDICA

L’ Italia è al 75° posto nella graduatoria dei Paesi nel mondo quanto a funzionamento della Giustizia. Questo perché la Magistratura Italiana ha tradito i più elementari principi di etica di comportamento e di divisione dei poteri, si è trasformata in lobby di potere partecipando attivamente alla lotta politica, sotto l’occhio benevolo e indulgente se non fazioso di Capi dello Stato, anche Presidenti del CSM, da decenni tutti orientati a sinistra. Una macchia che lascia indifferenti costoro, perché il fine giustifica i mezzi: un’ onta che se non colpisce loro, umilia invece tutti noi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog