Cerca

INPDAP - surroga mutuo

Caro Direttore, tempo fa avevo cercato di surrogare il mio mutuo attraverso Ente INPDAP ma rispetto all’apparente fattibilità ho dovuto rinunciare in quanto i miei requisiti non avrebbero potuto trovare accoglimento. In sede INPDAP, prima ancora di presentare l’istanza di surroga, mi è stato fatto notare che la mia pratica non era in armonia con gli artt. 17 (polizza assicurativa) e 18 (ipoteca) del regolamento mutui INPDAP. In pratica, per quanto riguarda l’art. 17, la mia polizza depositata a suo tempo in Banca, non copriva le responsabilità civili nei confronti di terzi per un valore minimo assicurato pari ad 1 mln di euro così come richiesto dall’INPDAP, questo perché allora presentai in Banca ciò che mi fu chiesto e quella polizza per quella precisa Banca era assolutamente idonea; per quanto riguarda l’art. 18, anche qui la stessa situazione, l’INPDAP richiede un’ipoteca pari al doppio del valore del mutuo concesso, mentre la mia attuale ipoteca a norma del regolamento della Banca erogatrice, prevede l’ipoteca pari al valore del mutuo concesso una sola volta più tutte le altre voci di spese accessorie. Insomma, nonostante la bontà delle legge che porta il nome di Bersani, alla fine, non è del tutto semplice, questo è quanto il sottoscritto a potuto constatare nel suo vissuto. Allora mi rivolsi all’On. Bersani scrivendo una lettera e cercando di spiegare queste ragioni al fine di chiedere a colui ce concepì questa legge di poter rivedere l’applicabilità e renderla magari più accessibile e meno rigida, insomma agevolare le famiglie… Allora, non ho ricevuto alcun riscontro dall’On. Bersani, in questo periodo siamo in campagna elettorale e vorrei estendere a tutti i leader candidati il quesito sopra: chi intenderà rivedere le modalità di accesso alla possibile surroga dei muti? Ben inteso che alla fine, comunque, si accederà ad una graduatoria e non è detto che si rientri… La ringrazio se vorrà pubblicare questa mia, è solo questo il modo per cogliere l’attenzione dei nostri candidati. Grazie. Buon Lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog