Cerca

presidenza inps, Dott. Mastrapasqua non risponde

Egr. Direttore Stamani ho ascoltato la sua telefonata al Presidente dell'inps, dott Mastrapasqua, mi aspettavo che tra tante domande lei,dott. Belpietro, gli rivolgesse quella piu' naturale, quella che si dovrebbe rivolgere a chi ha una consistente dose di incarichi istituzionali profumatamente pagati ... con i soldi dei cittadini, e come si trovi il tempo per assolvere detti incarichi. Posso immaginare come le avrebbe risposto il Presidente: come no, riesco a far tutto, anzi mi rimane il tempo anche per qualche altro incaricucccio, sempre se ben retribuito. E le avrebbe mentito, a parer mio, e le spiego perchè, facendo una premessa: lei sa dott. Belpietro che un paio di anni fa a molti lavoratori precari dell'inps non venne rinnovato il rapporto di lavoro e furono mandati per strada? Questo determinò sì un forte risparmio da parte dell'ente, ma causò anche una carenza di personale addetto alle pratiche inps (particolarmente gli 'sportellisti' addetti al pubblico), carenza che fu sostituita con l'apertura di molti servizi in rete e con l'utilizzo esclusivo dei patronati per eventuali pratiche si dovessero aprire con l'inps! Ovvero, l'inps ente di stato, dei cittadini, dei pensionati ecc. diventa un .. ente virtuale!! Riesce a stare vicino ai cittadini e pensionati .... allontanandosi!! A fine agosto dello scorso anno raggiungo i requisiti per la mia pensione di anzianità,( l'inps non ti fila!), devi rivolgerti al patronato (quanto costano all'inps detti servizi??) si fanno le verifiche rituali, è tutto ok; quindi, conseguenti dimissioni dal posto di lavoro e si aspetta l'agognata pensione! Tutto a posto? Ma nemmeno per idea!! Non sapevo che l'inps avrebbe a disposizione 120gg per definire l'entità dell'assegno pensionistico attraverso calcoli complicatissimi, se non dovessero bastare ecco altri 60 gg della Bassanini dopo i quali - si spera che la vicenda vada a buon fine, ma la cosa incresciosa è che alle domande, ai solleciti ed ad un esposto avanzato alla stessa presidenza, a tutto questo non viene dato il minimo riscontro! Silenzio assoluto!! Ora, naturale che la cosa inizia a preoccuparmi ed infastidirmi: non sono più in lavoratore - non sono un esodato - non sono ancora un pensionato, cosa sono, oltre che palesemente a un suddito. ??? (niente offese, per favore) Avrei una serie di domande da rivolgere all'Eminente dott. Mastrapasqua, come per es.: - per quale ragione un ''cittadino'' nella mia situazione non potrebbe avvalersi dei servigi delle armate equitalia, quali recupero delle somme dovute con aggiunta di more, bionde e spese varie? o per esempio: - perchè i pensionandi e pensionati vengono privati palesemente di quei diritti di cittadino che godevano fino al loro 'ingresso' nel mondo virtuale dell'Inps??

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog