Cerca

La speranza di un futuro ancora possibile per la famiglia.

Marlow: Un commento con proposta: Certo è che se non altro Silvio dimostra che non gli mancano le capacità di spiazzare i suoi avversari, che, masticando amaro, ora dovranno o rendere ridicola, come stanno già tentano di fare, la promessa del Cavaliere o inventarsi una bordata capace di fare dimenticare o distogliere l’attenzione da un fatto che appunto se reale, basta un comunicato ufficiale dalla SvizzerA per smentirlo, li ha DI FATTO spiazzati se non già spazzati via. Comunque una bordata elettorale più che vincente sarebbe il poter annunciare un provvedimento utile a rendere attiva da subito “ L'IMPIGNORABILITA’ DELLA PRIMA CASA ” con la certezza quindi di un fermo alle banche alla distruzione sistemica, quanto inutile considerato il FERMO DEL MERCATO IMMOBILIARE, di migliaia di nuclei familiari ormai per la maggior parte spinti alla disperazione in un momento in cui si perde il lavoro o si chiudono le attività con poca o nessuna speranza, a breve, di ritrovare la forza o la possibilità di avere soluzioni nel mercato del lavoro di fatto ingessato e più che fermo, nella impossibilità di potere fare fronte alle rate, in essere, del mutuo. Le BANCHE se non obbligate da una legge che impedisca, in un momento di gravissima emergenza come questo, di procedere al pignoramento della 1° e spesso UNICA CASA, oggi unico e ultimo punto di certezza per la famiglia, continueranno a falcidiare speranze e butteranno sul lastrico milioni di persone impossibilitate a trovare rimedi per salvare sacrifici di una vita e riavere una speranza, del resto le banche dovrebbero sospendere i mutui al momento non risquotibili e trovare una formula ce metta in coda il capitale concordando una rata di emergenza che copra solo gli interessi del capitale rinviato nel tempo. Così da salvaguardare il loro affare dando alle famiglie la speranza di risolvere il problema del lavoro nel tempo necessario a che si plachino le difficoltà di questa crisi. Questa sì sarebbe la chiave di volta per ridare fiducia in chi non crede ormai più a nulla o quasi, oltre ad essere una operazione a costo ZERO per lo stato. Qualcuno rifletta e dia, se è possibile, questa certezza alla gente, sempre che ne abbia la forza e la coscienza attuativa DIMOSTRANDO SENSIBILITà E ATTENZIONE A QUELLO CHE, DOPO IL LAVORO, E' FORSE UN PROBLEMA VITALE PER LA GENTE. Marlow

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog