Cerca

Il buio di Parigi

Chi avrà il coraggio di negare che nel 1927 Churchill (allora Cancelliere dello scacchiere) in visita in Italia ammirò Mussolini tanto che dalla bocca gli uscì un : “Se io fossi stato italiano sarei stato sinceramente fascista“ ? Chi avrà il coraggio di affermare che neppure una cosa buona al "puzzone" capitò di fare ? Chi avrà il coraggio di affermare che in Europa veniamo ammirati e copiati anche ai giorni nostri ? Il governo francese dichiara guerra all’inquinamento luminoso e agli sprechi di energia e introduce nuove regole in tema di illuminazione di uffici, negozi e monumenti. In base a un decreto voluto dal ministro dell’Ecologia e dell’Energia Delphine Batho, a partire dal 1 luglio 2013 l’illuminazione esterna degli edifici non residenziali dovrà essere spenta al massimo all’una di notte. Chi dovesse sbrigare pratiche oltre tale ora dovrà portarsi da casa lampade a pile. Gli uffici potranno tenere luci accese non più di un'ora dopo la chiusura degli stessi. E pazienza se la ditta di pulizia,al buio,lascerà negli angoli briciole e...bacherozzi. Sì,in Europa (così come capita in Italia ai seguaci del PdL che dicono che voteranno per Grillo,e poi,nel segreto dell'urna...)non lo dicono,ma ci copiano...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog