Cerca

diritti costituzionali

Buongiorno, mi permetto di far notare a Lei ed al suo giornale, che tutti parlano di diritti sanciti dalla nostra carta costituzionale.Abbiamo o meglio avete un presidente che ogni tre per due si riempe la bocca di "costituzione", si preoccupa della situazione dei delinquenti,che, poverini, non hanno spazi sufficienti e non hanno etc,etc. ma ci fosse qualche politico o pseudo tale che si sia preoccupato di tutti quei poveri cristi che hanno uno sfratto per morosità, che si vedranno buttati in mezzo ad una strada, perchè non hanno potuto pagare l'aler, o lo iacp.Ma! in quel bel brogliaccio che chiamano costituzione, non è sancito il diritto alla casa, quello stesso diritto che la "Repubblica Italiana"ha sottoscritto con l'accettare la carta dei diritti fondamentali dell'uomo etc.etc.? Ma ciò che è ancora più paradossale, e che mentre i vari governi, di tutti i colori, si sono sempre preoccupati di risarcire i terremotati, a cui devono contribuire anche i poveri cristi, nessuna solidarietà viene manifestata,per aiutare chi non ha potuto pagare l'aler o lo iacp, e ci si dimentica anche che, l'assegnazione di una casa aler o altro ente, non solo nasce da un diritto acquisito per effetto di alcune condizioni economiche ma addirittura, in epoca remota, quelle case di cui i vari enti ne vantano le proprietà, sono state costruite con contributi versati dai lavoratori e trattenuti direttamente dalle buste paga. Così, paradossalmente, il povero paga tasse ed accise per tutelare,chi nel bene o nel male ha una proprietà mentre lui non può godere nemmeno di quei fantomatici diritti costituzionali etc. Signor Direttore, indirizzi la mia all'attenzione del Signor Presidente Silvio Berlusconi, sono sicuro che, si darà da fare per portare all'attenzione del parlamento,il problema, Lui, come me, e tanti altri, è vittima di una giustizia finta e partitica e sopporta la dittatura napolitanesca, come siamo costretti tutti a sopportare. Quanto a Monti, è meglio stendere un velo pietoso, ha calcato la mano non solo con tasse e tasse, ma appoggiato da tutto il parlamento ha rincarato la dose in sfavore degli strattati, con decreto promulgato da quel comunista del quirinale. E per fortuna che è il custode della costituzione! Grazie e cordiali saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog