Cerca

Riferimento al post- commentodi Denuncia07 febbraio 2013 | Patrizio Indoni

Riferimento al post- commentodi Denuncia07 febbraio 2013 | Patrizio Indoni | E’ una guerra senza storia, non troverà nessun magistrato che possa appoggiare la sua causa; neanche dal Ministro della Giustizia, dal C.S.M., Presidente della Repubblica (Giorgio) e dall’A.N.M.. Dovrà fare molta attenzione nella critica ai magistrati, se non ha riscontri a sostegno delle critiche rischia. Comunque questi “signori” vanno presi con spirito goliardico altrimenti si rischia la depressione o uscita di senno. Personalmente sono stato condannato per un reato mai commesso, il coniuge della persona offesa mi aveva anche citato a giudizio civile per pretestuosi danni (avvalorati da fatture palesemente false), salvo poi scoprire che i miei accusatori erano parenti di un magistrato del tribunale adito, ho scritto a tutti ( salvo il Padreterno), si sono fermati parzialmente, ma non ho avuto nessun riconoscimento della frode processuale patita. Oggi ho scoperto (in parte si sapeva dal 2009) che i coniugi erano in crisi di liquidità monetaria ed avevano individuato nella mia persona il pollo da spennare. La frode processuale messa in atto con la complicità dei giudici, avvocati di entrambe le parti in causa, da falsi testi e forse anche da funzionari delle strutture giudiziarie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog