Cerca

La politica fiscale della sinistra

Due riflessioni sulla politica fiscale di quelli della sinistra. 1) Soldi non ce ne sono, quindi prendiamoli a chi li ha risparmiati. Facile da realizzare, ma si corre il rischio che diventi come quella barzelletta: la prima volta fa ridere, la seconda forse fa sorridere, poi non sorride più nessuno. Quindi prendere i soldi a chi li ha potrà funzionare per un anno, forse due, poi nisba. E allora come si farà? Non sarebbe meglio ridurre gli sprechi e gli abusi della politica e invogliare chi ha soldi ad investirli per creare nuovi posti di lavoro? 2) Ridurre l'IMU sulla prima casa colpendo i grandi patrimoni immobiliari. Fermo restando che chi ha immobili non ha la liquidità necessaria a fare fronte a queste tasse, i grandi patrimoni immobiliari intestati all'ex PCI, ai sindacati e agli Enti Previdenziali verranno tassati o ci sarà qualche clausola ad personam che li esenti?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog