Cerca

Le giuste promesse di Berlusconi

Proprio non riesco a digerire tutte le critiche che tutt'oggi si rivolgono con infamia al nostro precedente Presidente del Consiglio On. Silvio Berlusconi! Ha promesso, in caso di una sua vittoria elettorale, tre cose, che secondo me, da normalissimo cittadino italiano, sono giuste ed equilibrate. In elenco: ? condono fiscale; ? condono edilizio; ? abolizione dell’IMU; permettetemi di esprimere le mie considerazioni da privato cittadino che come lavoro, faccio il piccolo imprenditore edile (specializzatomi in ristrutturazioni di appartamenti privati, che a dire dei miei clienti sono di buona fattura e ben realizzate), e sono anche geometra professionista regolarmente iscritto all’Albo dei Geometri della Provincia di Napoli. Premesso che la Crisi italiana è stata conseguente ad una crisi generale europea, se non mondiale, e non è vero che Monti ci ha salvato, perché abbiamo salvato noi la nostra Italia, con i nostri soldi, sangue, pensioni e sacrifici! In relazione alla sua prima promessa elettorale, il condono fiscale, ha detto che questo interesserà solo le cartelle esattoriali di Equitalia. Voglio ricordare che Equitalia che cerca di colpire nel mucchio una marea di contribuenti penalizzandoli eccessivamente ed indiscriminatamente, e spesso, su errori accertati della stessa Equitalia, molti innocenti ed onesti contribuenti hanno preferito il suicidio, in un periodo così economicamente nefasto per gli italiani! Sulla seconda promessa, il condono edilizio, anche qui sono perfettamente d’accordo. Non capisco perché il proprietario di un appezzamento di terra, magari sperduto su una collina, che non darebbe fastidio a nessuno, non può realizzare in suo sogno di costruire una piccola villetta, dove andare ad abitare lui stesso e la sua famiglia, con i figli che poi si sposano e crescono i propri figli, e senza comunque andare a chiedere la casa popolare alle pubbliche autorità, affollando i saturi centri e periferie cittadine, con case che ormai sono in vendita con prezzi alle stelle! Devo inoltre dire che questi atteggiamenti illegali sono da accusare solo ed esclusivamente alla competenti Autorità che stando alle Leggi Nazionali, si dovrebbero auto munire di piani regolatori edilizi, completi di indici di fabbricazione, individuando le zone ad alto rischio sismico ed idrogeologico, piani regolatori che di fatto non esistono! Anzi spesso intervengono le varie Sopraintendente e bloccano tutto! E vi garantisco, che è molto più facile vincere la lotteria che ottenere un nulla osta edilizio da tali organi. Capitò a me, presentare in un Comune Campano un piccolo progetto che rientra nei miei limiti professionali, completo di calcoli statici di un regolare ingegnere, ma quando mi rivolsi al preposto ufficio tecnico, mi fu quasi sorriso in faccia, come se non avessi capito proprio niente! E vi garantisco che le case dove devono andare a vivere le persone che le costruiscono (anche abusivamente) sono staticamente molto migliori, complete di completi calcoli ingegneristici (magari non firmati), con l’indicazione dei ferri di armatura, distinta e posizione, oltre poi all’indicazione del calcestruzzo da utilizzare; magari completi di rilievi fotografici che poi servirebbero in caso di condono edilizio! E comunque super controllati da tanti tecnici. Ed in ogni modo, condonati o no, subito accatastate. Per quanto riguarda l’abolizione dell’IMU, secondo me, è una cosa giustissima! Innanzitutto ritengo che l’IMU è una legge incostituzionale; la nostra Costituzione, recita infatti che ogni cittadino italiano deve partecipare agli oneri ed alle spese della Repubblica Italiana, secondo le proprie possibilità, in proporzione ai propri redditi, e l’IMU questo non lo fa! Devono pagarla indiscriminatamente TUTTI! Chi ha i soldi e chi no! Hai una casa? Che è uno dei beni principali di un uomo, soprattutto in un paese civile quale dovrebbe essere l’Italia? Non mi interessa, vendila e pagami l’IMU. Poi, ricollegandomi al condono edilizio, non vedo perché debbano pagarla anche quegli immobili abusivi, che sono comunque per umana correttezza censiti ed accatastati, ma di fatto non esistono, e sono quindi non commercializzabili! E tutto questo soprattutto per le prime case! Se c’è stato uno che è stato chiamato per risollevare l’Italia e ha fatto un mucchio di promesse, questo non è stato Berlusconi, ma proprio il Prof. Mario Monti! All’inizio, con le Sue promesse, fu una speranza per tutti, Poi però: ? Innanzitutto promise che, una volta terminato il suo mandato tecnico, non si sarebbe candidato per continuare la vita politica: lo ha fatto? NO! ? ha promesso di dimezzare il numero e gli stipendi dei parlamentari (Deputati e Senatori, e poi intervenendo sul personale delle Regioni): lo ha fatto? NO! ? Ha promesso di dare un tetto alle super pensioni indecenti ed ingiustificate: lo ha fatto? NO! ? Ha promesso di ridurre le spese in generale (auto blu, spese di trasporto dei componenti parlamentari, e tant’altro): lo ha fatto? NO! ? Ha solo preferito comodamente e velocemente alzare le tasse sui beni principali fondamentali per gli italiani: le case, le pensioni e le accise dei carburanti! Col conseguente pratico blocco delle varie produzioni industriali! Ricordo invece che tra le tante cose fatte dal Premier Berlusconi, eliminò le tasse per le successioni ereditarie, E FECE BENISSIMO: da geometra mi occupai spesso di pratiche di successione, e dei relativi calcoli per le successioni ereditarie e ricordo, che tanti eredi non benestanti, defunto il de cuius, hanno dovuto vendere il bene in alienazione per pagare le tasse di successione! Poi, ricordo che da piccolo imprenditore edile, il grande Berlusconi diede la possibilità di risparmiare per i primi tre anni i contributi sui nuovi assunti. Ed io stesso, aumentai la mia forza lavoro da tre operai a sei, e conseguentemente mi aumentò grazie a Dio anche il lavoro!!! A questo punto, Voi pensate che Berlusconi sia il mostro bugiardo da abbattere? Poi un’altra cosa che non capisco è che in tutte le propagande elettorali della sinistra, si sente solo che il loro principale obbiettivo è distruggere Berlusconi, e poi eventualmente occuparsi dei problemi del Paese, parlando degli stessi programmi fotocopia! Così non si fa vincere l’Italia! A proposito, torna sempre utile agli ignoranti, tirare in ballo il fascismo, e le leggi razziali. Ma sbaglio o proprio in questo periodo viene commemorata la giornata della memoria dell’eccidio delle “Foibe” , perpetrate dal regime comunista di Tito? Meditate gente, meditate! In ultimo, vi confido che io non sono un “pidiellino”, ma sono ormai diventato un Berlusconiano convinto! E se questa è una colpa, MI DICHIARO COLPEVOLE!!! Con onore e piacere mi firmo: Geom. Carmine Pirozzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog