Cerca

Dove si è fermato Cristo?

Questa volta Cristo si è fermato sulla soglia dei talk show e delle sale stampa ove, nelle ore seguite alle dimissioni del Santo Padre, cardinali e alti prelati non hanno saputo parlar d'altro che di umana fragilità. Lascino che altri declinino la faccenda quasi si parlasse dell'Amministratore delegato di una multinazionale. Il pubblico di questi santi uomini dovrebbe essere innanzitutto quello dei credenti, umanamente non meno fragili, che ogni giorno accettano la loro croce e seguono Cristo sulla via del Calvario rimettendosi alla volontà del Padre. Li invitino a non smarrirsi, a non giudicare e tanto meno condannare, li confortino aiutandoli a meditare il mistero dei disegni di Dio. Siano uomini di Chiesa e non di Vaticano e assecondino quello che forse Dio vuole in questo momento, il ritorno pieno alla missione di testimonianza e un rinnovamento spirituale: lo facciano e invitino a farlo indossando, come credo dica S.Paolo, la corazza della Fede e della Carità e avendo per elmo la Speranza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog