Cerca

IN CHE MANI SIAMO ?

Egregio Direttore, Le scrivo perchè voglio esprimere la mia opinione di come si sta evolvendo l'attuale campagna elettorale. Per come la vedo io mi par di capire, come al solito, che tutti questi politici e altri che stanno ricorrendo alla "cadrega" siano soltanto dei gran buffoni. Dal primo all'ultimo ci fanno passare tutti quanti per delle persone non in grado di intendere e volere,raccontandoci dalla mattina alla sera soltanto barzellette, tra l'altro di poco buon senso. Tutti promettono mare e monti, riempiendoci il cervello con discorsi, tra l'altro poco chiari, e talmente arzigogolati e complicati, che solo loro sanno dove vogliono arrivare, forse dimenticano che la maggior parte delle persone vogliono capire, non è il caso di usare termini tanto complicati, quando il contenuto del discorso è di bassa leva. Ma ciò che mi dà più fastidio è sentire certi giornalisti quando sono di parte, soprattutto parlo di quelli di sinistra (vedi: Travaglio - La Zanzara - Gruber ecc.ecc.) Ma perchè si soffermano soltanto a criticare e rovistare nei meandri più scuri della vita privata, faccio un nome a caso: Berlusconi, anzichè analizzare più profondamente i problemi reali che abbiamo in Italia? Evidentemente sono fatti anche loro della stessa pasta dei loro beniamini politici, quindi cosa dobbiamo aspettarci in un prossimo futuro, se la nostra povera Italia è composta da persone così abbiette, meschine e poco credibili. Sinceramente sono molto preoccupata di ciò che sarà il futuro, non tanto per me, dato che ho già un'età avanzata, ma mi preoccupo per le generazioni a venire; ho 5 nipoti molto giovani e sinceramente non vorrei essere nei loro panni. Avrei tanto altro da dire ma al momento preferisco fermarmi qui. Cordialimente TITTA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog