Cerca

Coerenza

Coerenza vorrebbe che Monti, dando del “cialtrone” a Berlusconi, si dimettesse immediatamente da senatore a vita e questo perché la sua nomina è stata, art. 89 e 90 della Costituzione, controfirmata da Berlusconi e come si sa ‘qualsiasi atto emanato dal presidente della Repubblica senza controfirma di un ministro non ha validità’. E quindi se è stato nominato da un cialtrone, come sostiene lui, come minimo dovrebbe almeno dimettersi da quella carica e non tenersela ben stretta e pavoneggiarsene. E sarebbe meglio che Berlusconi glielo facesse notare!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog