Cerca

Consolato Francoforte non manda schede elettorali

Gentile Direttore, Le scrivo per segnalarle che in Germania il Consolato Italiano di Francoforte ha spedito pochissime schede elettorali, togliendo la possibilità ai cittadini italiani residenti all’estero di votare. Dopo che né io né mio marito né i miei amici l’avevamo ricevuta, ci siamo permessi di chiedere ad altri connazionali (abbiamo un’attività in proprio con parecchi clienti italiani): ebbene, a dir tanto, solo un 10% ha ricevuto quest’anno un plico dal Consolato. La cosa mi puzza non poco, soprattutto per la tempistica imposta: solo dopo il 10 febbraio si poteva richiedere una copia della scheda mai arrivata. Ma naturalmente dopo questa data non si è stati in grado di raggiungere telefonicamente l’ufficio elettorale a Francoforte. OK, ci si poteva andare di persona ma non tutti abitano dietro l’angolo o possono prendere ferie da un giorno all’altro. Calcolando poi che la scheda con il voto avrebbe dovuto arrivare al Consolato entro il 21. Febbraio, è chiaro che uno non ce l’avrebbe mai fatta. Io avrei votato naturalmente PDL, ora questo voto nella migliore delle ipotesi non ci sarà, nella peggiore, sulla mia scheda mai recapitata verrà apposta una croce a favore di chi ha organizzato questa manovra. E, come detto prima, di schede mai recapitate ce ne sono tante! Non ho la possibilità di intraprendere molto contro questa azione così sporca, per questo motivo conto molto sulla Sua collaborazione. Che per lo meno si sappia in Italia! Grazie e speriamo di farcela anche senza i voti dei connazionali tedeschi!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog