Cerca

nonostante tutto ho votato PDL

Ad un’ora dal termine delle votazioni, mi permetto di ammettere il mio “errore”, il mio tradimento, se così posso definirlo, anche se non è così! Io, iscritto e militante di un partito di centrosinistra (facente parte della coalizione del PD) non ce l’ho fatta a votare per Bersani & Co. ma ho preferito di gran lunga dare il mio – seppur forse inutile – voto alla coalizione del PDL e così ho spinto altre 10-12 persone a farlo! Le motivazioni? Beh, la prima è stata sicuramente la vittoria già assicurata in tasca che lo “Smacchiatore di giaguari” pretendeva di avere, facendo com’è tipico e marcio dei comunisti o ex, i conti senza l’oste; inoltre in quest’ultimo anno di crisi e di mal-Governo Monti, una miriade di macro e micro aziende sono state costrette a chiudere perciò, chi meglio di un grande imprenditore come il Cav. Silvio Berlusconi, potrebbe realmente raddrizzare le sorti dell’economia italiana e far ripartire le nostre industrie, in barba ai mercati e/o leader europei? Ultimo, ma non ultimo, Berlusconi nelle sue numerose “sparate” elettorali (chi non le ha fatte fra gli altri candidati?!?!) ha almeno spiegato soluzioni per metterle in atto, gli altri invece si sono limitati a dire “faremo questo, faremo quello…” senza esplicare le fonti! Volete che continui con altre sicuramente valide motivazioni? Ce ne sono a migliaia! Sicuramente non ho votato il meno peggio, ma uno che sa il fatto suo e nostro… sarò forse cerebroleso? Forse sì, ma sicuramente il mio voto non è stato condizionato da certi mass-media né da qualche Grillo per la testa!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog