Cerca

quando le dimissioni di Bersani?

Esimio direttore, la coalizione dei mostri sacri:D'Alema, Veltroni, Bindi,Franceschini, Finocchiaro, contro Renzi che aveva osato dire che li avrebbe rottamati, ha portato Bersani ad essere il candidato premier ed il Partito a subire una cocente sconfitta. Se ci fosse stato Renzi, come candidato premier, il Pd avrebbe auperato il 50% dei voti. La presunzione di Bersani a non voler la riforma elettorale,essendo contro le preferenze, per poter candidare in collegi blindati i suoi pachidermi, vedi Bindi a Reggio Calabria, ha obbligato i lettori del Pd ad abbandonarlo. Calabria, Campania, Sicilia e Liguria sono gli esempi più clamorosi per il Senato.Mi auguro che tutti i politici facciano un esame approfondito sul risultato di Grillo e Bersani, essendo il principale colpevole del mancato successo del Pd, dia le dimissioni. Penso che Renzi sia già in pole position per le prossime elezioni che si terranno nel 2014.Cordiali saluti. Annibale Antonelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog