Cerca

Delusione Italia

Mi chiamo Christian, ho 40 anni tra poco, italiano, nato e cresciuto ahimè in Italia, separato con una bellissima figlia di 5 anni. Una vita sempre a lavorare, per portare a casa quel poco che basta per star bene e far vivere bene. Da un mese sono rimasto senza lavoro grazie a un imprenditore spregevole e tiranno che grazie a circostanze quali l’apertura della mobilità collettiva, la crisi economica nazionale e mondiale, mi ha messo in condizione di andar a rubare per vivere. Mi aspettava il TFR e ultima busta paga, ma ci pensa l’avvocato a prendermi tutto per pagare le spese giudiziali per la separazione, mi aspetta la buonuscita conciliata per il licenziamento, ma andrà alla mia ex moglie. E io che faccio adesso? Campavo giusto per miracolo pagando affitto, bollette e beni alimentari. Ovviamente rinunciando all’auto e muovendomi esclusivamente con mezzi pubblici o a piedi. E’ un mese e mezzo che cerco, ma senza risultati. Mi dicono sempre “è un periodaccio… non si trova niente”. Sto sempre più valutando l’idea da andarmene da questo paese in rovina! Sperando chi legge si rispecchi nella mia delusione, auguro un cambiamento che vedendo dai risultati elettorali tarderà a arrivare. Christian.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog