Cerca

Commento politico di una bambina di 10 anni

Sono Stefano Petti, professore ordinario di Sanità Pubblica presso l'Università di Roma. Questa lettera l'ha scritta mia figlia Lucrezia, 10 anni di età a commento di quanto successo in questi giorni. Sono le parole di una bambina, però potrebbero aiutarci a riflettere... "Oggi si avranno i risultati delle elezioni svolte domenica e lunedì. Siamo tutti impazienti di sapere chi tra Berlusconi, Bersani, Monti e tanti altri politici vincerà. Solo che più che «elezioni» somigliano a «condannazioni». La parola forse non esiste, ma rende di più l’idea, ovvero se diventa Bersani il nostro premier, ci salassa di tasse, se lo diventa Berlusconi alcuni sciocchi si rivoltano, fanno proteste e tirano statuette all’impazzata, se lo diventa Monti, ci riempie di nuove leggi, anche lui ci salassa di tasse e la gente si suicida. Se viene eletto Fini, dobbiamo aspettarci di ritrovarci tutti «fini,fini» ?"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog