Cerca

Il nuovo auspicabile MOTU PROPRIO

Noto che,anche se sfugge ai più,le Elezioni politiche e il Conclave hanno molte affinità. E non solo perchè in entrambi i casi trattasi di votazioni,di urne e di schede. Anche perchè per i Media alcuni candidati alle politiche (primeggia tra essi Silvio Berlusconi) sarebbero come minimo "inadatti",e come tali,sarebbero da depennare dalla lista. Per gli stessi Media molti Cardinali non dovrebbe neppure entrare alla Sistina per fare il loro dovere. Primeggiano tra i "reprobi" quelli che,magari in buona fede e per non accrescere il danno già fatto,hanno cercato di non urlare Urbi et Orbi i nomi dei preti pedofili. Nella "Lista dei Proscritti" ci sono poi i colpevoli di "maneggi finanziari" e,last but not least,qualche porporato che all'epoca di Carlo Codega avrebbe stimato financo l'empio tra gli empi (ancora lui,Berlusconi). Per risolvere l'ultimo caso,quello religioso,il Santo Padre ha due possibilità : ritirare le sue dimissioni,oppure emettere,prima dell'imbrunire del 28 Febbraio,un nuovo Motu Proprio che riammetta al Conclave...gli ultraottantenni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog