Cerca

Vile tradimento papale

Al Gent.le Direttore A Sua Eccellenza Francesco Marino Vescovo di Avellino, A seguito del tradimento del Papa che ha rinunciato alla chiamata di Dio a guidare la propria chiesa sulla terra rifiutando la croce intesa come sacrificio, la mia fede vacilla ogni ora che passa. Se ,ormai, nemmeno più il Papa è fedele a Dio rifiutando i compiti da lui affidatogli su questa terra come vicario di Cristo per dare l'esempio anche nel martirio, qualunque esso sia, come possiamo noi, uomini semplici, deboli e inclini al peccato combattere satana, che alberga nei nostri cuori, di fronte a questo esempio di viltà da parte di quest'uomo che si è fatto invadere dal demonio a tal punto da tradire Dio stesso . Noi pecorelle smarrite in questo mondo sempre più invaso da satana,ormai sciolto dalle catene, che attenta alla nostra vita ,alle nostre famiglie, che sempre più alberga nei nostri cuori fino a farci compiere atti contro Dio e contro noi stessi, come possiamo d' ora in avanti combattere il male se la nostra guida spirituale sulla terra, il nostro pastore, il nostro punto di riferimento, il nostro esempio, l' uomo scelto da Dio stesso ha tradito,egli stesso, Dio e gli uomini che credevano in lui. La fede in Dio e nella chiesa ormai vacilla sempre di più. Il Papa è eletto per volontà dello Spirito Santo che è espressione stessa di Dio Padre, quindi Dio Padre ha fallito a scegliere il suo vicario in terra che per viltà è mancanza di vera fede ha abbandonato il compito che Dio gli ha dato. Satana,oggi vince su Dio. Satana,oggi, è il vero padrone del mondo, delle nostre anime e della chiesa stessa. Satana ormai è anche nelle nostre chiese. Tutti i giorni. Se ha tradito il Papa perchè non potrebbe tradire anche il mio parroco, che ci sarebbe di male ? Perchè non potrei tradire io stesso Dio, che ci sarebbe di male ? Tutti noi ad un certo punto della nostra vita potremmo dimetterci e rinunciare al compito che Dio ci ha indicato . E l' esempio dei santi ? E l' esempio dei martiri ? E la vera Fede ? Che fine hanno fatto ? Questo Papa ha dimostrato quanto siano vulnerabili i figli di Dio o comunque quanto sia forte la penetrazione di satana nel cuore dell'uomo. Da oggi in poi la chiesa, se riuscisse a sopravvivere ancora come comunità religiosa, non potrà più chiedere agli uomini di non peccare, nè di parlare di inferno e paradiso, nè di confessione, nè di eucarestia, perchè Dio stesso sta fallendo nel cuore degli uomini. Questo Papa ha peccato contro Dio. Quel che è accaduto oggi è ancora più grave dello scisma protestante del 1517 quando Lutero pubblicò le 95 tesi in cui criticava aspramente la simonia delle autorità ecclesiastiche. Lutero asseriva che l'essenza del cristianesimo non risiede nella complicata organizzazione che fa capo al papa, ma nella comunicazione diretta tra l'individuo e Dio. Oggi è ancora più grave perché l’essenza del cristianesimo non risiede più né nella complicata organizzazione che fa capo al Papa, ma non risiede più neanche nella comunicazione diretta tra individuo e Dio. L’essenza stessa del cristianesimo e fallita. Dio ha perso la partita eterna con satana fra il bene ed il male. Ed il male ha vinto. Eccellenza, il mio animo è turbato assai da quanto è stato fatto accadere del capo della mia religione. Mi sento abbandonato,lasciato a me stesso senza più punti fermi di riferimento secolari. Al momento non vedo una via d’uscita per la mia anima né per la mia fede. Tutto è crollato nel mio cuore : la stima, la fiducia e la fede. Auguro a me stesso che altre forze possano sgorgare dal profondo del mio cuore impedendomi di abbandonarmi completamente alle forze di satana oggi non più contrastabili con la fede cristiana. Con osservanza Raffaele Velotti(AV)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog