Cerca

Reati dei politici

Al fine di moralizzare la politica e arginare gli abusi da parte dei politici propongo l'introduzione di un nuovo reato: ALTO TRADIMENTO. E' pur vero che tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge (ma pare che ciò non sia sempre vero..), tuttavia il reato commesso da un uomo pubblico ha, a mio avviso, un significato diverso. Infatti il reato compiuto da un politico o un amministratore pubblico(corruzione, peculato, ecc.) costituisce un fatto ben più grave rispetto ad un analogo reato da parte di un comune cittadino: si configura cioè anche il tradimento della fiducia popolare di chi lo ha eletto e di chi rappresenta e inoltre produce un danno di proporzioni nazionali(economico, di immagine, politico ecc). Per tali reati propongo perciò di DECUPLICARE la sanzione (sia amministrativa sia penale), l'interdizione a vita dai pubblici uffici, la confisca dei beni personali a riparazione del danno procurato. Inoltre dato che un uomo pubblico deve dare l'esempio, propongo che anche per tutti gli altri reati "comuni" (dal divieto di sosta in poi...) la sanzione venga aumentata moltiplicandola per 4. Così ci penseranno due volte prima di fare i furbi. Che ne pensate?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog