Cerca

Sondaggi e sentire comune

Sinor Direttore, il Corriere della Sera ha fatto da poco alcuni sondaggi. Il 12 gennaio 2013 alla domanda: « Secondo voi un bambino può vivere bene in una coppia formata da due padri o due madri ? » il 70,8 % ha risposto “no”. Il 14 gennaio 2013 ha chiesto: « Condividete il corteo di Parigi contro il progetto di legge sul matrimonio omosessuale ? ». Il 63,9 % condivideva il corteo di Parigi contro le nozze omosessuali. Il 2 febbraio scorso ha chiesto: « La Francia approva il progetto di legge sulle nozze gay. L’Italia deve seguire l’esempio ? ». Ebbene il 58,7 % ha detto no. Dunque il sentire “comune”, quello lontano dai salotti televisivi e dai suoi ospiti, lancia i suoi appelli senza clamore. Ma una certa cultura, quella che si adegua alla cosiddetta “modernità, vuole zittire il sentire “comune” e fa di tutto per convincere alle sue regole. Gabriele Soliani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog