Cerca

I soliti comunisti delle democrazie totalitarie.

Con mancanza di rispetto verso una grande parte degli elettori italiani e quindi verso lo stato democratico libero, il PD dichiara di non voler creare alleanze col PDL per ragioni puerili: la bugia di Ruby!! Loro, che per buona parte sono gli stessi, che vendevano al popolo bue come paradiso il comunismo nonostante viaggiandoci “per lavoro” sapevano cosa fosse; che dopo il fallimento che ne conseguì si sono riciclati e sono ancora lì senza mai aver abiurato niente, Presidente della Repubblica compreso... dove trovano oggi il coraggio di impartire lezioni? Sarebbero intellettualmente onesti se dicessero: “Siccome discendiamo dalle democrazie totalitarie sovietiche, le uniche verità sono quelle nostre pertanto non scendiamo a patti!”. Già... ma se fossero onesti e davvero non più comunisti!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog