Cerca

I POLITICI SONO DAVVERO TUTTI UGUALI?

Ritengo che questo sia il momento migliore per constatare, indipendentemente dal credo politico, che: a) Monti è lo sconfitto di queste elezioni, dopo aver assaporato una poltrona che in realtà gli è stata regalata in maniera non democratica, ha creduto, e non si comprende come, che gli italiani potessero volere ancora lui al governo; b) Bersani non ha vinto le elezioni ma pur di governare vorrebbe convincere Grillo a seguirlo nella realizzazione di un programma che in 8 punti non prevede nulla di concreto per riattivare l’economia del paese; c) Grillo seguito dai delusi dalla politica ha ottenuto un buon risultato ma per non smentire il proprio slogan elettorale “i politici non sanno fare niente, sono tutti uguali, devono andare tutti a casa”, non solo non vuole trovare un accordo con nessuno ma in linea con quella che è una consuetudine politica ha sistemato in Parlamento amici e parenti; c) Silvio Berlusconi, nonostante l’inaspettato risultato elettorale, anziché mettersi a discutere su chi e cosa deve fare, sta cercando di far capire ai cari Bersani e Grillo che occorre mettersi subito al lavoro per il bene del paese anziché perdere tempo nella ricerca di inciuci o di accordi contro natura. Io ho le idee chiare e Voi? I politici non sono tutti uguali, ci sono dei momenti in cui non si può più discutere e occorre agire mettendo da parte i propri interessi per il bene del paese, il movimento di centro destra sta cercando proprio di fare questo, ricordatevelo quando sarete chiamati nuovamente al voto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog