Cerca

Cui Prod(est)i

Io con i professori ho il dente avvelenato. Come Monti, anche Prodi dovrebbe chiarire se ci è o ci fa. Dovrebbe chiarire se aveva messo in conto tutto quello a cui ha dato il via o, se no, dovrebbe dirci come mai non si va a nascondere. Le cose che gli contesto e non gli perdono sono le seguenti. Avere cecamente(?)ceduto, ai tempi dell'IRI, l'Alfa Romeo alla Fiat pur sapendo la fine che ne avrebbe fatto fare. (l'aveva già fatto con Lancia, Abart, Autobianchi ecc)quando la Ford aveva un programma di investimenti che avrebbe rilanciato il marchio italiano e creato una sana concorrenza interna. Avere sponsorizzato cecamente(?) il passaggio all'euro senza paracadute. A quel tempo ci hanno spiegato che la nostra lira era troppo soggetta a speculazioni internazionali e che nell'euro saremmo stati al sicuro, senza dirci che non avremmo avuto difese contro la rivalutazione dell'euro e e contro le speculazioni sul nostro debito pubblico. Aver cecamente (?), come primo atto del suo governo spinto i nostri imprenditori a delocalizzare in Cina fino ad organizzare viaggi, non per promuovere i nostri prodotti, ma per spingere la delocalizzazione delle nostre industrie. E i nostri operai? Aver spinto per un allargamento della zona euro a paesi che avevano da offrire solo bassi salari. E se non bastasse questo potrebbe spiegarmi come lui presidente dell'IRI durante tangentopoli non sia mai stato neppure sentito dai magistrati quando il presidente dell'Eni, società controllata si suicidava in carcere. Basta pe non volerlo più vedere? si basta veramente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog