Cerca

in risposta all'articolo della SELVAGGIA

Gentile Signora Lucarelli Selvaggia già in Pappalardo, ci rendiamo perfettamente conto che lei ha una reputazione da difendere (reputazione professionale, ovviamente...) fatta di sano gossip, di approfondimenti scandalistici, di pruriginosi scoop da...vanity fair, e noi siamo ben lunghi dall' avanzare critiche in tal senso: "il pane è pane" direbbe Diana Alfieri (a proposito, vi conoscete?). Signorina, veniamo noi con questa mia addirvi che che che scusate se sono poche, ma abbiamo superato indenni le forche caudine dell'otto marzo e non vogliamo assolutamente né politicizzare né vaticanizzare il siparietto della green power, specie che questanno c’è stato una grande morìa delle vacche come voi ben sapete.: Noi vorremmo che lei, gentile signora Lucarelli Selvaggia già in Pappalardo, rispondesse ad una nostra domanda. La domanda è questa e sgorga spontanea: al di là delle reazioni più o meno condivisibili, opportune o no della signora Angela Bruno, a cui spero non vorrà negare le attenuanti generiche, UNA parola UNA di sdegno per il comportamento della mummia di Arcore la vogliamo scrivere? Le sembra un comportamento consono ad un soggetto politico che ha governato e rappresentato (ahi noi) per quasi 20 anni il nostro Paese? Non rispondere potrebbe avallare l'ipotesi che lor Signori possono fare ciò che vogliono, difesi e supportati e addirittura incoraggiati dai giornali liberi e democratici di famiglia. O ancora peggio che i faticosi passi avanti delle donne siano stati portati velocemente indietro! Come non indignarsi per un atteggiamento così lesivo della dignità delle donne, consenzienti o non! Lei, gentilissima, ha la grave responsabilità di fare da megafono ad una cultura imperversante che fa delle donne "oche gommate". Ci dica che non è così e noi la crederemo sulla parola, quant'è vero che Silvio c'è! Salutandovi indistantamente.. punto, punto e virgola e punto. Il gruppo di FB "A sostegno di Angela Bruno "

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog