Cerca

Livorno città dove vige la dittatura comunista stalinista

Egregio Direttore, La pregherei di parlare di quanto è successo a Livorno e di quanto succede ormai da 70 anni, settanta di dittatura integralista comunista, dove chi non la pensa come loro è costretto quasi alla clandestinità. La notte tra sabato e domenica scorsa un gruppo di una trentina di teppisti violenti ha aggredito fuori da un noto locale livornese, quattro militari del Tuscania prendendoli a sprangate al grido di "fascisti", l'unica colpa dei quattro ragazzi era proprio che fossero militari, si quei militari che erano anche a Nassiryia e che la curva labronico-comunista inneggia ogni domenica. La mia città purtroppo non è nuova a questi fatti di inciviltà e intolleranza, dai cori per i militari morti ai fischi nei minuti di raccoglimento, oppure agli striscioni contro le foibe. La ringrazio anticipatamente e spero che sia dato risalto a livello nazionale di quanto accade in questa città che spesso tende a minimizzare l'arroganza e la prepotenza della mentalità integralista dei propri cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog