Cerca

Un pensiero anche per l'omicida-suicida di perugia:ci sembra giusto

La colpa è stata data al sistema, alla crisi, ai medici, al questore,ai giornalisti, a quello che gli ha venduto l'arma,, a tutti meno che a coloro che gli hanno negato il contributo...questi non sono mai stati tirati in ballo, anche ammettendo che non sia vero che vi fosse una persecuzione nei suoi confronti,questi non li ha più richiamati nessuno sul perchè di quel contributo negato. Non ci sembra umanamente giusto, al di là della grande tragedia, schierarsi solo da una parte e relegare questa povera anima morta-suicida nel ghetto,nella lista nera. Quindi ,per questo, vorrei a nome di molti pregare anche per il povero Andrea:nessuno è di serie B difronte alla morte o a Dio. E comunque sono in molti a pensare che la procura indaghi anche sui motivi della negazione di questi soldi. Il video del dic. 2012, quando Andrea parlava dei suoi problemi , è chiaro ed eloquente. Noi non conoscevamo nessuna delle vittime e per questo preghiamo e vogliamo essere vicini ai familiari in egual modo e con lo stesso sentimento di pietà verso tutte le vittime di questo scempio.Ma criminilizzare a destra e a manca(la miglior difesa è l'attacco?),non è giusto e non intelligente. Anche se quel povero uomo non faceva parte della casta non vuol dire che di fronte a Dio valga di meno.Un pensiero per tutti coloro che potrebbero trovarsi nella situazione di Andrea invitandoli a esternare le loro problematiche a persone oneste e competente ,che ancora esistono.Un abbraccio al padre di Andrea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog