Cerca

Nuovo orario ferroviario sulla linea FL3 Roma Capranica Viterbo

Caro Direttore, oggi e' entrato in vigore il nuovo orario della linea ferroviaria FL3 (ex FR3, ex FM3, la settimana prossima chissa'...), che sarebbe la storica linea ferroviaria Roma Capranica Viterbo. Per citare il saggio, "Gli e' tutto sbagliato, gli e' tutto da rifare!" Nel mio orario normale da pendolare, prima avrei potuto arrivare a Cesano, prendere il treno 7375 delle 0641 se arrivavo in tempo, altrimenti guardare senza salire il treno 22135 delle 0649, pieno peggio di un trasporto bestiame e prendere alla peggio il 7301 delle 0656, per arrivare in ufficio fra le otto e le otto e mezza, a seconda se prendevo il 7375 o il 7301. Da stamattina, il tutto e' in peggio... Il treno 23659 delle 0630 ovviamente non riesco a prenderlo neanche con intercessioni superiori, non e' che posso alzarmi prima, gia' alzarsi alle 0549 e' pesante... il 23661 che ha sostituito il 22135 e' stato trasformato da regionale a regionale veloce, facendo meno fermate. Ho provato a prenderlo, ma quando e' arrivato a Cesano piu' che un trasporto bestiame sembrava un treno piombato diretto a un lager, per quanto era pieno. Quando si e' aperto, e' scesa una vera valanga umana, non solo chi doveva prendere un treno urbano per scendere in stazioni dove quel treno non faceva piu' fermate, ma ho anche visto scendere anche un mio amico che normalmente saliva a Capranica, si sedeva, e poi scendeva comodamente ad Ostiense. Il fatto che anche lui sia sceso a Cesano per cercarsi un posto a sedere e' preoccupante, perche' indica che che gia' a Capranica non c'erano piu' posti a sedere liberi. Sono quindi salito sul 23667 delle 0700, che e' arrivato a Ostiense alle 0755. In pratica non vi e' un sostituto del 7375, che mi permetteva spesso di arrivare alle otto in ufficio, ma d'ora in poi saro' costretto ad arrivare come minimo alle otto e mezza. Quanto al tanto pubblicizzato aumento di posti disponibili per i pendolari, vedendo il 23661 mi chiedo: "Ma dove sono?" Quel treno stamattina era una vera vergogna... non vorrei che i nuovi posti disponibili ci siano, si', ma in orari che ai pendolari importano poco o niente. Quanto poi al materiale utilizzato, dicevano che per i treni da Viterbo avrebbero usato dei Vivalto, piu' capienti, ma il 23661 era sempre il solito, orribile TAF, il treno peggio pensato nella storia delle ferrovie. Il TAF e' poco capiente, i motori in testa e coda al treno faticano su percorsi anche poco inclinati, come quelli che si trovano fra Cesano e Viterbo, l'orrido sistema di condizionamento non e' per niente regolabile, per cui sul treno o fa troppo caldo o fa troppo freddo, ed essendo il treno in configurazione bloccata non e' nemmeno possibile aggiungere in mezzo un vagone aggiuntivo per dare piu' posti dusponibili al treno. I Vivalto sarebbero sicuramente un miglioramento, se li mettessero realmente, dato che hanno un maggior numero di vagoni, oltretutto modulabili, un sistema non di condizionamento ma di climatizzazione che funziona in modo onesto, e vengono spinti da quel cavallo da soma che e' il locomotore E.464. Altra alternativa ai TAF potrebbero essere i loro successori TSR, che non son in configurazione bloccata per cui possono arrivare fino a sei vagoni, tutti in trazione e senza vetture rimorchiate, ma si sa', questo e' solo un sogno... Per cui, come dicevo, per l'orario e' tutto da rifare, e per il materiale, probabilmente pure... Saluti Emilio Desalvo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog