Cerca

no comment!

Caro Direttore, mi sembra ormai superfluo commentare le vicende giudiziarie di Berlusconi : possiamo inveire, gridare al complotto,rammaricarci, scandalizzarci, ma trattandosi del comune sentimento che incomincia a fare breccia anche in schieramenti non proprio vicini a Cavaliere, non starei più a stracciarmi le vesti e ad imprecare perché tanto non sortiamo alcun effetto ed il rullo compressore continua a spianare la strada ai persecutori con olimpica indifferenza. Meglio sarebbe pubblicare, magari accorpandoli in un'unica tabella sinottica tutti i processi, i capi di imputazione, le sentenze e le attuali pendenze che riguardano la vittima, il tutto corredato di cronologia, esiti , numero delle udienze, ispezioni, perquisizioni e, naturalmente, COSTI ! Che diventi una costante quotidiana del suo giornale, che con il suo solo colpo d'occhio tenga viva la tensione su una vicenda che se non investisse lo svolgimento della normale dialettica democratica della nazione, potremmo definire grottesca o tragicomica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400