Cerca

Le offese della "cara" Lucia Annunziata

Caro Direttore, Le scrivo a nome di mio padre che oggi, domenica 17, stava guardando in tv il programma di Lucia Annunziata. Ospite del giorno, il segretario del Pdl, Angelino Alfano. Mio padre, come immagino tanti altri elettori del Pdl, si è sentito molto offeso dalle parole della Signora che (come sempre interrompendo i suoi interlocutori e fingendo, come d'abitudine, di non riuscire a capire per continuare a porre le sue solite domande) ad un certo punto ha dato degli “impresentabili” agli esponenti del Pdl. Come lo stesso Alfano ha subito precisato, quell'affermazione ha, di fatto, offeso tutti gli elettori del Pdl che, come dimostrano i recenti risultati elettorali, non sono certo pochi! Ad indignarlo, più di ogni altra cosa, il fatto che questa giornalista (che di certo non fa onore alla categoria) venga pagata con soldi pubblici. Ma cosa vorrebbe l'Annunziata? Che il Pdl e tutto il centrodestra si ritirassero in massa per lasciare il campo solo ai partiti di centrosinistra? Ma cosa crede, che dare dell'imbecille in diretta Tv, sulla rete pubblica, ai milioni di italiani che non la pensano come lei ci porterà a votare per la sinistra? Purtroppo siamo certi che non sarà preso alcun provvedimento nei confronti dell'Annunziata che, chiaramente, non rischierà il carcere per diffamazione (come altri suoi ben più illustri colleghi). Tuttavia, mio padre ha voluto esprimere il proprio disappunto, perché l'educazione degli elettori del centrodestra non sia scambiata per imbecillità. Grazie per lo spazio e buon lavoro!.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog