Cerca

Disgrazia Annunziata

Egregio direttore, come sempre due pesi e due misure. Se quanto affermato dall'Annunziata fosse stato rivolto ad un parlamentare del centro sinistra, tutta la stampa si sarebbe stracciata le vesti e avrebbe chiesto a gran voce la cacciata dall'albo della/del giornalista incriminata. Domenica, non solo l'Annunziata ha offeso un partito ma anche tutti coloro che lo hanno votato. Siccome il fatto è avvenuto su una rete pubblica che dovrebbe essere attenta alle sensibilità di tutti i cittadini e inoltre verso di loro rispettosa cosiccome delle loro idee, indipendentemente dal colore, conseguito a seguito di spartizione, il direttore generale della RAI dovrebbe prendere provvedimenti nei confronti dell'Annunziata. L'Annunziata, seppur di parte avversa all'intervistato, si è resa conto tardi di aver espresso un'opinione antidemocratica che, in una situazione delicata nella quale si trova il nostro Paese, non sarebbe neanche risultata coerente ed etica in una rete privata, figuriamoci in quella pubblica. Con i migliori saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog