Cerca

Phil

Molti anni fa' quando studiavo economia apprendevo , con tanti altri , che la svalutazione delle divise poteva calmierare le situazioni di crisi se un paese possedeva una buona esportazione. Non faccio citazioni saccenti. Le merci di un paese che era costretto alla svalutazione , se valide , erano meno costose per le altre nazioni , divenendo pertanto più appetibili consentivano un maggiore introito dalle esportazioni. In breve questo fatto migliorava l'economia. Il mio dubbio : forse l'Inghilterra , che ha validi economisti e finanzieri , non ha rinunciato alla sua moneta per salvare questa prerogativa economica? Ovviamente é palese che una nazione deve anche avere una classe dirigente capace e responsabile. E' un dato certo che il divieto della Germania di permettere una lieve svalutazione dell'euro ( anche dello 0,5% ) é motivato unicamente dal fatto che non vuole ridurre la sua potente esportazione, che é una fonte pregiata per la sua economia. Ma i paesi dell'eurozona che sono in crisi fanno pagare ai loro cittadini meno abbienti un prezzo insostenibile, riprovevole e scellerato . L'unica via di uscita é : una classe dirigente veramente capace e una svalutazione dosata programmata e controllata come una medicina. Almeno sino a quando non saremo economicamente forti come la Germania. Phil

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog