Cerca

al sig. Presidente della Repubblica

Gentile Direttore, attraverso il suo giornale in linea posso avere la possibilità di rivolgermi in qualità di uomo della strada al sig. Presidente della Repubblica Presidente la prego, sia per la Sua funzione sia per la Sua qualità di cittadino che sta assistendo ad una caporetto politica e morale trovi Lei una personalità che possa, indipendentemente dagli schieramenti ( rissosi come sempre e faziosi come non mai)) politici parlamentari (Parlamento uscito dalle elezioni del 24/25 febbraio fatto purtroppo da nominati dalle nomenclature di partito anche a volte mascherate da procedure democratiche ma non perfettamente trasparenti), essere capace di affrontare i problemi esistenti ed abbia la preparazione,autorevolezza, capacità, visione positiva ed idoneità. A questa personalità, fuori dalla politica partitica , venga conferito incarico pieno, su un programma condiviso nelle linee generali,almeno a parole, dai gruppi parlamentari,con possibilità di sottoporre al Parlamento un Governo funzionale alle esigenze politiche della Nazione. Il Parlamento sarà libero di dare o non dare la fiducia. In presenza di fiducia incominci a governare ed il Parlamento incominci a legiferare dando al Paese le norme necessarie e sufficienti perché possano affrontarsi i problemi che attanagliano la comunità. In assenza di fiducia parlamentare, il Presidente dovrebbe sciogliere le Camere , cosa che non può, per divieto costituzionale, fare, il Governo vada avanti, il Parlamento proceda con le leggi urgenti ed indifferibili .Nulla, per le reminiscenze universitarie mi pare che lo vieti, come pure ritengo che nulla vieti che si approvi una nuova legge elettorale che possa garantire governabilità. Si elegga frattanto un nuovo Presidente della Repubblica che rimandi il Governo alle Camere ed in caso di sfiducia proceda con nuove consultazioni ed in caso di esito negativo sciolga le Camere. Una tale soluzione potrebbe essere ben accolta dall’elettorato italiano e potrebbe ottenere il consenso del Paese anche se non delle caste parlamentari. Francesco Amoroso:uomo qualunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog