Cerca

Criminalità ed immigrazione binomio indissolubile

Gentile Direttore, oramai solo i più patetici buonisti possono fare finta di niente. Ogni santo giorno violenza e criminalità straniera ci colpiscono duramente, al cuore. E le istituzioni sono incredibilmente immobili. Solo oggi uno stupro a Brescia da parte di marocchini e pestaggio di carabinieri a Milano da parte di sudamericani. E mi fermo qui, perchè tanto mi pare quasi inutile. Siamo destinati a vivere nella paura o qualcosa si può fare? E' possibile proporre un referendum per l'espulsione dei criminali stranieri senza passare per razzisti (non che me ne importi molto..)? E' possibile rivedere unilateralmente il Trattato sulla libera circolazione e ripristinare il controllo alle frontiere? E' possibile svuotare le carceri di detenuti stranieri e rimpatriarli? E' possibile rivedere le pene per i reati più gravi al fine di non essere lo zimbello di tutti i criminali del mondo? Purtroppo temo di no. La nostra bella Italia e più in generale la società occidentale è destinata a soccombere di fronte alla barbarie di genti che hanno nel dna solo violenza e odio, parassitismo e totale disprezzo della vita umana. Rassegnamoci a pagare le tasse, le multe, a vedere in TV fiction dorate e surreali e a baciare i piedi a tutti i popoli che sgraditamente ospitiamo. Saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog