Cerca

La "coniglietta" Laura Boldrini

Già nelle giornate normali,quelle denominate feriali,i parlamentari ragionano poco,figuriamoci in quelle pre-festive,quando tutti non vedono l'ora di tornarsene a casina loro. Qualche giorno fa,alla Camera,mentre il loro stomaco urlava vendetta,hanno tirato fuori dal cappello (pardon,dall'urna) la coniglietta Laura Boldrini,della quale da tempo si sentiva la mancanza. E' quella che avrebbe voluto riempirci di extracomunitari,quella sempre pronta,dall'alto dello scranno di ...eccetera dei diritti umani,a bacchettare l'Italia perchè poco tenera verso i "migranti",quella che ci avrebbe imposto di andarli a prendere perfino nelle territoriali acque del Senegal,non solo in quelle libiche e maltesi. Gli accolti nei CIPE e in strutture analoghe già esultano. A loro modo,naturalmente. Sì,sfasciando suppellettili...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog