Cerca

India paese del terzo mondo

Gentile direttore, come potremmo definire Mario Monti ? Personalmente direi traditore. Non esiste parola diversa per un uomo che ha venduto il proprio paese agli stranieri - stranieri sempre odiati come i tedeschi - e che non si è fatto scrupolo, poco prima di essere cacciato a furor di popolo, di impacchettare due dei nostri fucilieri per rispedirli nientemeno che in India. L' Italia non sarà certo il posto migliore al mondo in cui vivere e fin qui siamo d'accordo ma l'India! Un paese arretrato e maleodorante in cui una parte infinitesimale della popolazione vive in un benessere discreto mentre tutti gli altri crepano di fame, malattie e sporcizia. Un paese in cui le vacche sono sacre e libere di defecare dove gli pare e dove per un occidentale diviene atto di coraggio perfino bere un pò d'acqua. Lì sono andati a finire quei due disgraziati il cui destino è ora nelle mani non troppo pulite di un tribunale speciale, appositamente riunito da un ''sistema giudiziario'' del terzo mondo. Ammesso che riescano a sopravvivere ai giudici e all'igiene indiana e riescano altresì a rimanere sani di mente la loro vita è segnata per sempre. Chi li ripagherà, il boia della Bocconi? Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog