Cerca

E non ha paura di aprire ferite profonde nella "sua" sinistra.

Il Presidente ha la natura, l’aspetto e la durezza del cuoio. Non andrà mai contro il suo partito e questa storia di prendere in mano la situazione, puzza d’imbroglio. Tutto era nei piani nel caso che, Berlusconi e il grillo parlante, avrebbero reso difficile l’ascesa di Bersani a Presidente del consiglio. Il coriaceo Presidente, vergine d’intrighi, saprà da quale parte andare per prendere un uomo di fiducia per far sì che, per la prima volta nella storia della Repubblica italiana, il partito comunista governi, l’Italia. Con il tempo e con l’aiuto della Magistratura, tutti i cunei che intralciano il volere del partito, saranno rimossi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog