Cerca

MA L'ITALIA FA SEMPRE PARTE DELLA COMUNITA' EUROPEA?

Buon pomeriggio Direttore, e' passata in sordina una bellissima operazione tributaria che il governo italiano ha intrapreso nel 2012,quella di creare delle nuove norme sui rifornimenti alle grosse imbarcazioni commerciali volgarmente chiamati mega yachts , infatti con controlli asfissianti e con nuove norme , uniche al mondo,come e' ormai noto,dette imbarcazioni hanno lasciato i nostri porti e si sono rifuggiati presso altri paesi anche della comunita' europea esempio francia e spagna .- Ma la storia non finisce qua' perche' nei giornali nautici americani si consiglia di non sfiorare le acque territoriali italiane , ma l'ironia sa quale' , c'e' da piangere , che i mega dirigenti dello stato italiano asseriscono che loro hanno applicato la normativa comunitaria che guarda caso la francia, nostra diretta concorrenza non applica e quindi i cantieri ed i porti francesi scoppiano , mentre i nostri operatori licenziano le maestranze e chiuduno . Ecco perche' le domandavo se l'italia e' sempre nella comunita' europea , possibile che nessuno e' responsabile delle proprie azioni ? io se lontanamente pensassi di evadere un euro , sarei costretto a non dormire la notte, la gente che noi paghiamo crea danni per circa 8000 mld di euro , questo e' il danno stimato per il 2012, e rimane impunemente al proprio posto. Io opero in un piccolo porto del sud e le posso assicurare che prima l'Italia era un po' lontana e mi sforzavo di essere europeo ,ora mi considero solo un limone premuto che tutto ha dato e niente avra' se non il secchio della spazzatura.- CHE DICE E' UN'ALTRA CHICCA ITALIANA ? CORDIALMENTE FSCOLLOCA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog